ISLANDA – Lungo la Ring road, 14 giorni

Prezzo
Da€2,100
Prezzo
Da€2,100
Nome e Cognome: (obbligatorio)*
Email: (obbligatorio)*
Telefono
Città di partenza
Data partenza
Data ritorno
Numero di notti in loco
Aspettativa di spesa a persona
Numero partecipanti (Se minori indicare età)
Dettaglio richiesta
Salva nella lista dei desideri

Adding item to wishlist requires an account

156

Perché prenotare con noi?

  • Assistenza in loco per tutte le destinazioni
  • Nostra assistenza diretta per emergenze 24/7 su ns. numero cellulare privato durante il viaggio
  • Preventivo costruito su misura
  • Oltre 1000 clienti soddisfatti

Hai una domanda?

Non esitare a chiamarci. Un contatto telefonico diretto ci permetterà di capire meglio le tue esigenze per costruire il tuo viaggio proprio come lo desideri!

055 5308934

info@viaggincanto.it

14 Giorni
Disponibilità : Tutto l'anno
Età minima : Tutti

ISLANDA: Lungo la Ring Road

IMMERSI NELLA NATURA TRA VULCANI, ICEBERG, GEYSER….  

 

Viaggio esclusivo organizzato da Viaggincanto

Self Drive, 14 Giorni

quota a persona in camera doppia a partire da € 2.000,00

Trattamento previsto: solo pernottamento.

A cui si devono aggiungere

  • Gestione Pratica: € 60,00
  • Assicurazione Medico-Annullamento: su richiesta

OMAGGI INCLUSI

  • *** Zaino
  • *** Guida turistica
  • *** Mappe
Le quote comprendono

Soggiorno di 13 notti in hotel/chalets/appartamenti con il trattamento di solo pernottamento.
Noleggio auto Tipo SUZUKI VITARA 4 RUOTE MOTRICI per 14 giorni comprensivo di assicurazione CDW, tasse aeroportuali, abbattimento franchigia, Km illimitato, Navigatore GPS.

Le quote non comprendono

Voli da/per l’Italia, Pasti non menzionati, Escursioni facultative, Assicurazione multirischi.

Escursioni facoltative: Gommone nella Laguna Glaciale (Iceberg): da € 70,00 per persona. Avvistamento balene in gommone: da € 120,00 per persona. Avvistamento foche: da € 70,00 per persona. Ingresso Laguna Blue: da € 43,00 per persona.

N.B. Tutti i nostri tour sono su misura, si possono quindi rielaborare a seconda delle vostre preferenze

Itinerario

E’ facilissimo e meraviglioso percorrere tutta la ring-road (statale ad anello su cui girare tutta l’Isola, pochissimo trafficata) con qualche deviazione nel cuore del Paese. Vi consiglieremo ristoranti, i luoghi nascosti da scoprire e mille consigli utili per farvi trovare “a casa vostra” non appena scesi dall’aereo. Vi proponiamo ottime sistemazioni, in posizione da sogno o nei paesini di pescatori, alternando camere d’hotel, appartamenti, chalets, agriturismi. Ogni viaggio è personalizzabile, in durata, tappe, attività. Il Paese dei mille fiumi, cascate mozzafiato, geyser, vulcani ed Aurora Boreale (visibile da settembre in poi per tutta la stagione invernale) vi accoglie al Circolo Polare Artico!

Galleria fotografica

1° GiornoKEFLAVIK-REYKJAVIK (43 KM / 38 MIN.)

Arrivo all’aeroporto di Keflavik. Prelievo dell’auto a noleggio (Suzuki Vitara o simile, 4 ruote motrici, navigatore GPS) e trasferimento libero a Reykjavik.
HOTEL KLETTUR o analogo in BB – REYKJAVIK

2° GiornoREYKJAVIK

Giornata libera dedicata alla visita della città. Il centro è raggiungibile a piedi; Reykjavik è una piccola capitale a misura d’uomo. Molte sono le strade pedonali, piene di vita e colori con le tipiche abitazioni dai tetti spioventi, negozi, ristoranti e pub. Consigliamo di vistare il bel Museo d’Arte di Reykjavik-Hafnarhus (www.artmuseum.is), ospitato in un vecchio deposito splendidamente restaurato e convertito in uno spazio espositivo ed il Vecchio Porto dove poter pranzare e/o cenare (vi consiglieremo un ottimo ristorante di pesce, informale e squisito, dove viene servita la zuppa di scampi più famosa della città. Nel pomeriggio passeggiare lungo la via degli artisti Skolavordustigur fino all’immensa Hallgrimskirkja, grande chiesa luterana in cemento bianco: dalla cima della torre si gode una magnifica vista sulla città. Scesi dalla torre fare un giro nella principale via dei negozi, Laugavegur. Rientro in hotel.

HOTEL KLETTUR o analogo in BB – REYKJAVIK

3° GiornoREYKJAVIK - CORRIDOIO KALDIDALUR – HUSAFEL - BORGARNES/FOSSATUN (220 KM / 4H.15MIN)

Da Reykjavik attraverserete la calotta glaciale di Landjokull (se viaggiate in estate e con auto 4WD, altrimenti è previsto itinerario alternativo). Lasciata la statale si percorre il “Corridoio di Kaldidalur” che sfiora il margine di una serie di ghiacciai offrendo incredibili vedute della ghiacciaio Langjokull, il secondo ghiacciaio d’Islanda per dimensioni. Dal villaggio di Husafell partono giornalmente escursioni sul ghiacciaio. Nei pressi si trovano le cascate Hraunfossar e Barnafoss con i loro spettacolari salti d’acqua, notte a Fossatun o Borgarnes.

FOSSATUN COUNTRY HOTEL – FOSSATUN – / B59 HOTEL – BORGARNES.

4° GiornoBORGARNES/FOSSATUN - HELLNAR (142 KM / 2H) - PARCO NAZIONALE SNAEFELLSJOKULL – STYKKISHOLMUR (108 KM / 1H.30MIN.)

Partenza per la Penisola Snaefellsnes lungo la strada costiera verso nord. Potrete fare sosta ad Hellnar, minuscolo villaggio di pescatori dove le strida di uccelli marini riempiono l’aria e al largo fanno capolino le balene, per poi giungere al Parco Nazionale Snaefellsjokull: è facile comprendere perché Jules Verne abbia scelto lo Snaefell per il suo romanzo “Viaggio al centro della Terra”: la sua vetta fu spazzata via quando il vulcano sottostante esplose e collassò sul proprio serbatoio magmatico formando una vasta caldera. A livello energetico lo Snaefellsjokull è uno dei grandi centri di energia del pianeta. Oggi il cratere è pieno di ghiaccio. www.snaefellsjokull.is . Lungo la costa e poco prima di raggiungere il Parco si consiglia una breve deviazione la spiaggia di sabbia nera di Djupalonssandur. E’ un luogo spettacolare in cui camminare, con una serie di formazioni rocciose (una chiesa degli elfi ed un kerling, ovvero un troll femmina pietrificato), due pozze d’acqua salmastra e l’arco roccioso di Gatklettur. Altra sosta meritevole, già nel Parco Nazionale, è il Cratere di Saxholl: A sud-est della zona di Ondverdarnes si trova il cono di scorie Saxholl. C’è una pista percorribile in auto che porta alla base del vulcano, dalla quale una salita sconnessa di 300 metri permette di raggiungere la cima ed ammirare il panorama sulle enormi distese laviche di Neshraun. Arrivo a Stykkisholmur. deliziosa cittadina costruita intorno al porto naturale riparato da un isoletta di basalto. E’ un luogo pittoresco dall’atmosfera rilassata, con numero di edifici in legno dipinti di colori vivaci ed una buona scelta di ristoranti. Pernottamento.

FOSSHOTEL STYKKISHOLMUR in solo pernottamento o analogo

5° GiornoSTYKKISHOLMUR – PATREKSFJORDUR (360 KM / 5H)

Per raggiungere Patreksfjordur è possibile guidare lungo la splendida costa frastagliata (5 ore circa) oppure traghettare sino a Brjanslaekur (quota traghetto su richiesta e non inclusa, traversata di 2H.30min) da cui raggiungere Patreksfjordur (1 ora circa). La scelta dipende anche dagli orari dei traghetti che variano a seconda del periodo dell’anno. In ogni caso è possibile, prima di raggiungere la tappa per la notte, deviando su strade secondarie, costeggiare la spiaggia deserte di sabbia dorata di Raudasandur. E’ questa una magnifica spiaggia dalle sfumature rosse e rosa, battuta dalle onde e coronata da una grande laguna azzurra. E’ un luogo suggestivo, e con la bassa marea si può camminare fino ai margini della laguna per vedere le foche. Patreksfjordur. E’ situato sull’omonimo fiordo. Offre panorami spettacolari sulle scogliere.

WEST HOTEL in sea-view room in solo pernottamento o analogo – PATREKSFJÖRÐUR

6° GiornoPATREKSFJORDUR– BILDUDALUR – CASCATA DI DYNJANDI – INGJALDSANDUR - SKRUDUR - FLATERY – SUDUREYRI – ÍSAFJÖRÐUR (263 KM / 4H.20MIN.)

Le penisole centrali di fiordi occidentali vanno dal fiordo di Sugandafjordur a sud, fino a Isafjardardjup a nord, e all’ampio fiordo blu di Onundarfjordur, su cui sorge il villaggio di Flateyri. Questi tre fiordi sono collegati da un tunnel. Da Flatery percorrere il tunnel che collega Sugandafjordur ad Isafjordur. Da qui potrete deviare di qualche chilometro per visitare Sudureyri. Attraversare i tunnel è un’esperienza divertente: sono vere e proprie “grotte” con una sola corsia ma a doppio senso di marcia, frequenti gli slarghi per consentire l’alternanza dei sensi di marcia. A dirsi può sempbrare pericoloso, in realtà non lo è, ed ogni volta che si esce da un tunnel si aprono spettacolari scenari.

HOTEL ISAFJORDUR in solo pernottamento o analogo – ISAFJORDUR.

7° GiornoÍSAFJÖRÐUR – SUDAVIK - LITLIBAER – HOLMAVIK (220 KM/ 2H.50MIN)

Sudavik. Poco dopo aver lasciato Isafjordur, dalla piccola comunità di pescatori di Sudavik www.sudavik.is si gode una splendida vista del fiordo. Il villaggio ospita il Centro della Volpe Artica che merita una visita, si trova all’interno della fattoria restaurata di Eyrardalur, uno degli edifici più vecchi della zona.
Litlibaer. Prima di raggiungere la costa di Strandir si incontra Litlibaer, un bel caffè pieno di cimeli interessanti, all’interno di una fattoria ottocentesca sullo Skotufjordur. Gustosi i waffle a forma di cuore farciti di marmellata fresca e panna montata. Da non perdere!
Il resto del viaggio offre meravigliosi panorami e tante occasioni di sosta, tra cascate che tagliano speroni rocciosi modellati dai ghiacci, grotte e tante tante pecore che somigliano ad enormi gomitoli di lana con le zampette …. Durante il viaggio avrete occasione di acquistare fantastici maglioni di lana islandese fatti a mano.

FINNA HOTEL HOLMAVIK GUESTHOUSE in solo pernottamento o analogo

8° GiornoHOLMAVIK – REYKJAHLID (417 KM / 5H.30MIN.)

Ricollegandosi alla ring road attraverserete valli cosparse di fattorie e cavalli al pascolo, oltrepassata Akureyri, capitale della regione del nord, si raggiunge Reykjahlid, da cui l’indomani esplorerete l’area denominata “Diamond Circle” il cui fulcro è il Lago Myvatn.

FOSSHOTEL MYVATN in solo pernottamento o analogo – REYKJAHLID

9° GiornoREKJAHLID: Anello intorno al Lago MYVATN in senso orario: GRJOTAGJA, HVERFJALL, DIMMUBORGIR, HOFDI, SKUTUSTADIR, VINDBELGJARFJALL e SIGURGEIR per bird-watching - VULCANO KRAFLA (Cratere Viti) - REKJAHLID

Vi attende un’emozionante giornata nella regione del Lago Myvatn. La strada da percorrere è breve ma le tappe consigliate sono molte:
Anello Myvatn in senso orario. Il Lago Myvatn è la perla del nord-est. E’ famosa per la ricca avifauna ed i suoi dintorni hanno panorami di bellezza aspra ed ultraterrena, con pozze di fango ribollenti, formazioni laviche, fumarole e crateri vulcanici. Il bacino è posto ad angolo retto rispetto alla dorsale medio-oceanica; per questo motivo le condizioni di instabilità geologica hanno creato paesaggi variegati e multicolori, molto diversi da quelli di qualsiasi altra parte del paese.

FOSSHOTEL MYVATN in solo pernottamento o analogo – REYKJAHLID

10° GiornoREKJAHLID – MODRUDALUR – SEYDIDFJORDUR. (210 KM / 3H)

Modrudalur. Lasciando la Ring-Road, percorrendo una panoramica stradina secondaria si può ammirare la VALLE DI MODRUDALUR, dove potersi fermare per pranzo nella splendida fattoria con i tetti ricoperti in erba di FJALLAKAFFI https://www.fjalladyrd.is/ , qui vendono anche i maglioni di lana LOPAPEYSA, famosi in Islanda. Splendida la strada da Egilsstadir a Seydisfjordur che sale su un passo ad alta quota costeggiando il fiume Fjadara costellato di cascate, per poi scendere fino a Seydisfjordur.
Seydisfjordur. Pittoresco villaggio di case multicolori circondato da montagne incappucciate di neve da cui si tuffano spettacolari cascate. E’ una cittadina con un’animata comunità di artisti, musicisti ed artigiani (c’è un negozio gestito da due gentili signore che creano splendidi maglioni in lana, ottimi anche i suoi ristoranti).

HOTEL SNAEFELL in solo pernottamento o analogo – SEYDISFJORDUR

11° GiornoSEYDISFJORDUR – FASKUDSFJORDUR – STODVARFJORDUR – HAVARI – DJUPIVOGUR – HOFN. (284 KM / 3H 50MIN.)

Partenza verso sud, verso il più grande ghiacciaio d’Europa. La strada costiera inizia da Reydarfjordur, il più lungo dei fiordi orientali e prosegue lungo i più piccoli ma ugualmente spettacolari fiordi di Faskudsfjordur, Stodvarfjordur e Djupivogur.

12° GiornoHOFN - JOKULSARLON – HOF - SKAFTAFELL (PASSEGGIATA A SVARTIFOSS) - SANDAR (SKEIDARARSANDUR – LOMAGNUPUR – NUPSSTAOUR) – KIRKJUBAEJARKLAUSTUR – FJADRARGLJUFUR – VIK –REYNISFJARA – DYRHOLAEY -SKOGAR/SKOGAFOSS – SELJALANDSFUSS -FLJOTSHILD/GLUGGAFOSS –HVOLSVOLLUR

La strada costiera è stretta tra spiagge, falesie e l’enorme ghiacciaio Vatnajokull. Consigliamo di partire presto al mattino se vorrete fermarvi in alcune delle tappe suggerite (consigliamo di seguito le mete più interessanti, la libertà di un esperienza in autonomia è “il sale” del viaggio, dietro ogni curva ed ogni dosso vi si aprono luoghi bellissimi e solitari da scoprire. Il programma che vi proponiamo è molto intenso, scegliete le tappe o fatevi guidare dal vostro intuito, per un itinerario all’insegna del “slow travel” consigliamo le nostre proposte di maggior durata o limitare l’itinerario all’area orientale od occidentale.

Ricordiamo che quelli proposti sono programmi di esempio, i nostri consulenti sono a disposizione per itinerari personalizzati, specialità di ViaggIncanto.

HOTEL HVOLSOLLUR in solo pernottamento – HVOLSOLLUR

13° GiornoHVOLSVOLLUR – CIRCOLO D’ORO (GULLFOSS – GEYSIR - PINGVELLIR NATIONAL PARK ) – REYKJAVIK (216 KM / 3H 20MIN.)

L’Anello che avete percorso volge al termine, con nuove sorprese che la Natura d’Islanda vi avrà regalato: Gullfoss. La cascata più importante d’Islanda è Gullfoss www.gullfoss.is, che precipita in uno spettacolare doppio salto per 32 metri per poi precipitare in uno stretto burrone. Un sentiero pavimentato si snoda dal centro informazioni turistiche ed una serie di gradini scende fino all’acqua. Geysir: Una delle attrazioni più famose dell’Islanda è Geysir (letteralmente “eruzione”), la sorgente calda originaria, da cui tutti gli altri geyser del mondo hanno preso il nome. Fino al 1916 emetteva getti d’acqua alti fino ad 80 metri, da allora l’attività è ridotta. Per fortuna, proprio accanto, si trova un geyser molto affidabile, Strokkur. Ogni 5-10 minuti sprigiona un getto fino a 30 metri di altezza. Parco Nazionale di Pingvellir, 40 Km nord-est di Reykjavik è il sito storico più importante d’Islanda e di grande fascino. Nel 930 dc i vichinghi vi fondarono il primo parlamento democratico del mondo, l’Alpingi. Il sito si trova in un ambiente naturale di bellezza straordinaria, in un immensa vallata di fiumi e cascate, crete dall’incontro della placca tettonica nordamericana con quella euroasiatica. Patrimonio Unesco dal 2004. Vi indicheremo i più suggestivi itinerari da percorrere.

HOTEL KLETTUR o analogo in BB – REYKJAVIK

14° GiornoREYKJAVIK – PARTENZA

Secondo l’orario di partenza (molti voli sono serali) potrete trascorrere qualche ora nel Centro Termale di Blaa Lonid, famoso in tutto il mondo: BLAA LONID. www.bluelagoon.is Incastonata in un magnifico campo di lava nero, questa Spa dalle acque azzurre e lattiginose è alimentata dalla futuristica centrale geotermale di Svartsengi; con le sue torri argentate e le nuvole di vapore sembrerà di essere in un altro mondo. A partire da € 43,00 a persona comprensivo di ciabatte, asciugamano, accappatoio ed una maschera facciale. Prenotabile tramite il sito indicato (oppure nostro tramite: da leggere le condizioni generali applicate dall’organizzazione). Prenotazione obbligatoria.
Rilascio dell’auto a noleggio in aeroporto e volo di rientro per l’Italia

Chiama per info: 055 530 8934

GDPR